Diserbante a vapore: cos'è e come funziona

Il diserbo a vapore è un'alternativa al tradizionale diserbo con erbicidi: essendo privo di sostanze chimiche non ha effetti duraturi sull'ambiente e può essere applicato in qualsiasi condizione atmosferica.

Data di pubblicazione: 11 aprile 2022

5 minuti

Indice dei contenuti

Quando si tratta di diserbanti, molti prodotti sul mercato contengono sostanze chimiche che potrebbero essere dannose per le persone, gli animali domestici e l’ambiente nel suo complesso. Opzioni più sicure come l’acqua calda o il vapore uccidono efficacemente le erbacce isolate senza dover utilizzare alcuna sostanza chimica. Alcune attrezzature per il diserbo basate sull’umidità richiedono un’idropulitrice ad acqua calda, ma anche strumenti più piccoli per il vapore o un bollitore da tè con acqua bollente funzionano bene.

L’applicazione del vapore è stata utilizzata per la disinfestazione e la sterilizzazione del suolo in agricoltura per oltre 40 anni. Il potenziale del vapore come strategia di gestione delle erbe infestanti nel controllo di varie specie infestanti è stato dimostrato nel corso degli anni. Ci sono diversi vantaggi nell’applicazione del vapore per il controllo delle infestanti, comprese le applicazioni indipendenti dal tempo. In altre parole, il diserbante a vapore può essere applicato in qualsiasi condizione di vento e pioggia, a differenza dei diserbanti chimici, senza alcuna preoccupazione per la deriva, il deflusso o la perdita di efficacia. Con un uso corretto e sicuro dell’attrezzatura, il vapore può anche essere applicato in prossimità di persone e animali.

Come funziona

Il diserbo a vapore è una tecnica di contatto fogliare in cui una temperatura di circa 100◦C viene applicata per una specifica durata di tempo, facendo espandere l’acqua intracellulare e rompendo la membrana cellulare. Di conseguenza, l’erba si disidrata e alla fine muore. La cottura a vapore permette un trasferimento più rapido del calore letale nella struttura cellulare dell’erbaccia. Rispetto ad altre tecniche di controllo termico delle erbacce come la fiammata, nell’applicazione del vapore si ottiene una penetrazione più profonda nella corona delle piante. Il vapore può distruggere i punti di crescita delle erbacce, come si può vedere in questo video.

Vapore per uccidere le erbacce

Il vapore fa miracoli quando si tratta di uccidere le erbacce. Le erbacce non possono tollerare la temperatura dell’aria ultra-umida, o del vapore, che ricopre le aree esposte di ogni pianta. Mentre le fiamme sono a volte usate per bruciare le erbacce tra le crepe della pavimentazione, il metodo del calore umido funziona molto meglio, poiché l’acqua è un eccellente portatore di calore. L’uso del vapore per uccidere le erbacce riscalda le piante incriminate abbastanza a lungo da ucciderle o almeno danneggiarle notevolmente mentre il calore si trasferisce verso il basso, verso le radici.

Tuttavia, nel caso di piante infestanti difficili da rimuovere come i rovi, esistono sia metodi ecologici sia metodi che fanno uso di diserbanti: difficilmente un diserbante a vapore può essere efficace nelle situazioni più complesse.

Nebulizzatori ad acqua calda

Alcuni diserbanti efficaci e non tossici usano l’acqua calda invece del vapore. Un nebulizzatore ad acqua calda per le erbacce dirige un flusso sottile di acqua estremamente calda in cima alla corona delle erbacce, cuocendo l’erbaccia dall’alto verso il basso. Per questo tipo di dispositivo, trattare la sommità delle erbacce è tutto ciò che è necessario poiché l’acqua calda uccide i tessuti della pianta fino alla radice. Le foglie moriranno da sole entro pochi giorni.

Entrambi i tipi di strumenti funzionano bene quando si trattano le erbacce che spuntano nelle aree pavimentate. Trattare un’erbaccia in mezzo ad altre piante, come nel mezzo di un prato, richiede uno spruzzatore con abbastanza controllo da individuare solo l’erbaccia. Altrimenti, anche l’erba vicina potrebbe essere uccisa.

Pulitori a vapore

Alcuni pulitori a vapore con attacchi a bacchetta lunga e possono essere utilizzati efficacemente anche per uccidere le erbacce che crescono in giardino.

Se si possiede già un pulitore a vapore per interni/esterni, si potrebbe essere in grado di usarlo per uccidere le erbacce con il vapore. Bisogna usare un accessorio che emette vapore in un piccolo flusso specifico per colpire le singole erbacce. Diventa però necessario indossare stivali o calzature e pantaloni resistenti all’acqua per evitare scottature. Non bisogna però usare un qualsiasi dispositivo elettrico durante i periodi di pioggia o mentre il cortile o il pavimento è bagnato, dato che l’umidità intorno al cavo potrebbe rappresentare un pericolo se il cavo ha dei tagli in esso.

Metodo fai da te con acqua bollente

Se non si possiede un pulitore a vapore, si può comunque preparare il vostro diserbante ad acqua calda e vapore per trattare le fastidiose erbacce che crescono nella ghiaia, tra le pavimentazioni e in altri luoghi lontani dalle piante desiderabili. Si deve far bollire l’acqua in un bollitore da tè e tieni una pentola di metallo a portata di mano. Indossando guanti da lavoro robusti, scarpe, pantaloni e una camicia a maniche lunghe o una giacca, bisogna versare dell’acqua bollente direttamente sopra la pianta incriminata per poi posizionare rapidamente la pentola di metallo a testa in giù sopra l’erbaccia. L’acqua calda e il vapore uccideranno l’erba, anche se potrebbero volerci diversi giorni prima che si raggrinzisca completamente.

Successivamente, bisogna rimuovere il vaso dopo circa un minuto, poiché l’acqua calda e il vapore fanno la maggior parte del lavoro nei primi secondi di applicazione. Si può poi procedere con altre erbacce finché l’acqua è ancora abbastanza calda da creare vapore.

Questo metodo funziona meglio per piccole aree, poiché ci vorrebbe un po’ di tempo per far bollire ripetutamente l’acqua, applicarla, riempire il bollitore e far bollire di nuovo l’acqua. Versare l’acqua direttamente da una pentola più grande non è raccomandato, perché è più difficile dirigere il flusso d’acqua e controllare gli schizzi. I diserbanti ad acqua calda e a vapore uccideranno anche le altre piante più desiderabili, quindi applicateli con cautela.

Considerazioni finali

Il successo del diserbante a vapore per l’abbattimento delle erbacce dipende da una penetrazione completa della chioma e dello stelo. Il vapore offre un’immensa capacità di controllo delle erbacce; tuttavia, la sua praticabilità per il controllo e l’eliminazione delle erbacce sul lungo periodo deve essere ulteriormente studiata. Inoltre, alcune erbacce si sono adattate a ricrescere dalla bruciatura causata dal vapore, e spesso possono ringiovanire da un sistema di radici vive o da una struttura di stoccaggio sotterranea per produrre una nuova ondata di crescita. Tuttavia, tale ricrescita potrebbe potenzialmente essere gestita con ulteriori applicazioni o in combinazione con un metodo di controllo chimico delle erbacce, valutando sia i periodi dell’anno che il momento della giornata migliori per applicarli con la massima efficacia.

Condividi l'articolo!

Post correlati: