Rovi: quali diserbanti usare per eliminarli e come prevenirli

A nessuno piace combattere i rovi nel proprio giardino. Sono difficili da individuare, da rimuovere e possono diffondersi a macchia d'olio se lasciati senza controllo. Con le giuste conoscenze, però, ce ne si potrà liberare una volta per tutte.

Data di pubblicazione: 10 aprile 2022

5 minuti

Indice dei contenuti

A nessuno piace combattere i rovi nel proprio giardino. Sono difficili da individuare, da rimuovere e possono diffondersi a macchia d’olio se lasciati senza controllo. Ma con le giuste conoscenze ce ne si potrà liberare una volta per tutte.

Sebbene esistano dei metodi che non prevedono l’uso di erbicidi, come quelli elencati in questa guida, spesso usare un diserbante per rovi è la soluzione migliore per eliminarli una volta per tutte. Tuttavia, bisogna prestare attenzione al prodotto da usare, e non sarà sufficiente una singola applicazione. Per questo, bisogna anche imparare come prevenirli e smaltirli, oltre che come ucciderli in maniera definitiva.

Cosa sono i rovi e le infestanti legnose?

I rovi possono essere un problema, specialmente nelle aree trascurate del giardino. L’edera è un’altra comune erbaccia legnosa che cresce non solo sul terreno e attraverso le piante, ma anche su edifici e recinzioni. Altre erbacce legnose che possono causare problemi nei giardini includono polloni e piantine di alberi e arbusti.

I rovi e altre infestanti legnose possono essere di valore per la fauna selvatica, fornendo riparo e cibo. Per esempio, i fiori dei rovi sono una fonte di cibo per le api; le foglie sono una fonte di cibo per i bruchi e i frutti sono mangiati da mammiferi e uccelli.

Tuttavia, i rovi e altre piante infestanti legnose sono spesso sgradite nei giardini, poichè difficili da controllare. I rovi possono essere un pericolo sia per i bambini che per gli animali domestici. Essi possono facilmente impigliarsi nei loro lunghi steli spinosi e farsi male. I rovi possono anche crescere fino a diventare piuttosto grandi. È molto più facile controllare, prevenire e uccidere queste piante perenni legnose quando sono più piccole.

Il problema

Le infestanti legnose come i rovi, l’edera e le piantine e i polloni degli alberi possono essere difficili da sradicare una volta che si sono stabiliti. Tirare a mano e scavare le giovani piantine non appena si vedono risparmierà un sacco di duro lavoro in seguito. Una spessa pacciamatura di corteccia o compost renderà anche molto più facile estrarre i semi germinati di recente in primavera.

Spesso, il modo migliore per sbarazzarsi dei rovi è tagliarli a livello del suolo. Se però ciò non dovesse essere sufficiente, si dovranno utilizzare altri metodi per controllare la crescita di rovi, come utilizzare un diserbante per rovi.

Prevenire la crescita dei rovi

In terreni leggeri e lavorabili, tagliate gli steli rampicanti a circa 30 cm dal livello del suolo. I decespugliatori, a patto che possiedano lame adatte ai rovioppure un filo adeguato, sono molto utili per effettuare questo tipo di operazioni e prevenire la crescita di grandi aree di infestanti legnose, come i rovi.

Scavare il ceppo di rovo, togliendo allo stesso tempo le radici. È importante rimuovere la maggior parte possibile delle parti sotterranee, poiché i rovi hanno la capacità di rigenerarsi da ben al di sotto del livello del suolo. Le piantine dovrebbero essere estirpate a mano.

Gli steli e le radici scossi dal terreno possono essere finemente triturati e usati come pacciamatura. In alternativa possono essere portati in una struttura locale di rifiuti verdi o bruciati nei falò. Tuttavia, i falò creano inquinamento e possono anche infastidire i vicini. Dovrebbero essere condotti quando il vento e il tempo significano che il fumo non entrerà nelle case o inibirà gli altri dal godersi il loro giardino. Qui ci sono alcune linee guida del governo sui falò da giardino.

Diserbante per eliminare i rovi

Per eliminare completamente i rovi bisogna essere sicuri di utilizzare un diserbante sufficientemente potente. Inoltre, si deve prestare attenzione a due fattori fondamentali: il periodo dell’anno ed il momento della giornata più opportuno per ottenere la massima efficacia dal diserbante.

Per prima cosa, bisogna tagliare tutti gli steli fino a 20-30 cm dal livello del suolo. Subito dopo, applicare un diserbante adatto come il triclopir o il glifosato (formulazioni resistenti come Roundup Ultraplus o Roundup Power 2.0) alle estremità degli steli appena tagliati, bagnandoli completamente fino al livello del suolo, seguendo le istruzioni del produttore.

Quando si usa il glifosato bisogna fare attenzione ad evitare le foglie e altre parti verdi di tutte le piante da giardino perché non è selettivo nell’azione. Usato con cura, il glifosato è sicuro da usare intorno alla base delle piante, finché la corteccia è legnosa, marrone e matura. Il glifosato non è attivo attraverso il terreno e quindi non c’è alcun rischio che le piante da giardino lo assorbano attraverso le loro radici.

Dopo aver applicato il diserbante per rovi, bisogna lasciare che si impregni nelle piante per 1-3 settimane. Il rovo dovrebbe cominciare a morire durante questo periodo. Tienilo d’occhio regolarmente. I rami cominceranno ad avvizzire e a diventare marroni. La pianta è morta quando tutte le sue sezioni visibili sono raggrinzite e marroni.

Se i rovi in qualche modo non sembrano raggrinziti dopo una settimana, sarà necessario applicare nuovamente il diserbante.

Per assicurarsi che la pianta non ricresca, bisogna scavare le radici. Anche se il rovo sembra morto dopo il diserbo, si riprenderà e ricrescerà. Scavare la pianta nel campo con una pala o un piccone fino a quando non si è raggrinzita.

Tira su le radici, poi guarda all’interno della buca per trovare i resti della pianta. Raccogli anche questi e smaltisci le radici e i rampicanti insieme.

Smaltire i rifiuti di rovi

Portate i rifiuti in un impianto di smaltimento commerciale, come le isole ecologiche. In alternativa, se il comune in cui vivete lo permette, bruciateli sul vostro terreno, facendo attenzione a non lasciare residui che possano generare nuove piante.

I rovi non dovrebbero essere compostati. Sono troppo legnosi per fornire sostanze nutritive alle vostre piante e se non sono completamente secchi, possono ricrescere.

In conclusione

Se i rovi vengono presi in tempo, è possibile controllarli a mano tagliando e scavando, o utilizzando uno di questi metodi ecologici. Tuttavia, per un’uccisione più rapida e profonda è raccomandato utilizzare un trattamento mirato di diserbante per rovi, ogni stagione, per controllare la ricrescita dell’infestante.

I rovi sono una pianta difficile da gestire, ma con questa guida che delinea i migliori diserbanti per uccidere i rovi speriamo che siate pronti a combattere questo nemico prima che cresca troppo nel vostro giardino!

Condividi l'articolo!

Post correlati: