11 cose da fare nell'orto in inverno

Non lasciate che il freddo vi scoraggi dal dedicarvi al giardino. Ecco una lista di attività da portare avanti nell'orto durante l'inverno.

Data di pubblicazione: 10 gennaio 2023

9 minuti

Indice dei contenuti

L’inverno può sembrare un periodo cupo per il giardino. I fiori dell’estate sono un lontano ricordo, la pioggia è arrivata e il cambio dell’ora ha messo da parte ogni speranza di lavorare la sera. Tuttavia, c’è ancora molto da fare. Dalla cura degli attrezzi da giardino alla suddivisione delle piante e alla messa a dimora dei bulbi per le stagioni future, uscire in giardino nei mesi invernali può essere gratificante e darvi la possibilità di respirare aria fresca e di restare in contatto con l’aria aperta. Ricordatevi solo di vestirvi pesanti e di concedervi una bevanda calda dopo l’attività!

Potare alberi e arbusti

L’inverno è un buon momento per potare gli alberi e gli arbusti, poiché sono in fase di quiescenza e hanno meno fogliame. In questo modo si favorisce una crescita sana e si previene la diffusione di eventuali malattie. Quando si potano alberi e arbusti, soprattutto quelli da frutto, è importante seguire le tecniche corrette per evitare di danneggiare le piante. Iniziate eliminando i rami morti, malati o danneggiati, che possono indebolire la pianta e ospitare parassiti e malattie. Eliminate poi i rami che crescono verso l’interno o che si incrociano, perché possono sfregare tra loro e causare danni. Infine, tagliate i rami troppo cresciuti o sproporzionati, per mantenere la forma e l’equilibrio naturale della pianta.

È importante utilizzare gli strumenti giusti per la potatura di alberi e arbusti. I potatori manuali sono più indicati per tagliare i rami piccoli, mentre i troncarami sono più indicati per tagliare i rami fino a 3 cm di diametro. Per i rami più grandi, utilizzate una sega da potatura o una sega per alberi, che ha una lama più lunga e affilata. Indossate sempre guanti e occhiali protettivi quando usate gli attrezzi per la potatura e smaltite correttamente i residui di taglio per evitare la diffusione di malattie.

Concimare

L’inverno è un buon momento per concimare il giardino, poiché le sostanze nutritive saranno assorbite dal terreno e saranno disponibili per le piante quando inizieranno a crescere in primavera. La concimazione del giardino in inverno contribuisce a migliorare la salute e la produttività delle piante. Fornirà alle piante i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere e migliorerà la struttura e la fertilità del terreno. Quando scegliete un fertilizzante per il vostro giardino, cercate un fertilizzante bilanciato che contenga una miscela di azoto, fosforo e potassio (i comunementi noti fertilizzanti NPK), o producetene uno in casa se volete risparmiare qualcosa.

L’azoto è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle piante, il fosforo è importante per la crescita delle radici e la fioritura, mentre il potassio è essenziale per la salute generale delle piante e la resistenza alle malattie. È importante applicare il fertilizzante al momento giusto e nella giusta quantità. Troppo fertilizzante può bruciare le piante e causare danni, mentre troppo poco fertilizzante non fornisce alle piante le sostanze nutritive di cui hanno bisogno. Seguite le istruzioni riportate sulla confezione del fertilizzante e applicate il fertilizzante secondo il dosaggio e il calendario raccomandati.

Piantare i bulbi

L’inverno è un buon momento per piantare bulbi, come narcisi, tulipani e giacinti. Questi bulbi fioriranno in primavera, aggiungendo colore e bellezza al vostro giardino. Quando piantate i bulbi, scegliete una posizione che riceva molta luce solare e che abbia un terreno ben drenato. Scavate una buca profonda il doppio dell’altezza del bulbo e mettete il bulbo nella buca con l’estremità appuntita rivolta verso l’alto. Coprite il bulbo con il terriccio e innaffiatelo bene per aiutarlo ad adagiarsi nel terreno.

È importante piantare i bulbi al momento giusto per assicurarsi che fioriscano correttamente in primavera. Narcisi, tulipani e giacinti devono essere piantati in autunno, prima che il terreno geli, in modo che possano sviluppare le radici e prepararsi alla fioritura. Altri bulbi, come i gigli e gli iris, vanno piantati in primavera, dopo che il terreno si è scongelato e il clima si è riscaldato.

Pulire i detriti

Rimuovete le foglie cadute e altri detriti dal vostro giardino per prevenire la diffusione di malattie e per mantenere un aspetto ordinato e pulito. Le foglie e gli altri detriti che si accumulano sul terreno possono ospitare parassiti e malattie, oltre a soffocare le piante e impedire loro di ricevere la luce e l’aria necessarie per crescere. Per mantenere il giardino pulito e sano, rimuovete regolarmente le foglie cadute e altri detriti. Utilizzate un rastrello o un soffiatore per raccogliere le foglie e compostatele o smaltitele correttamente.

Proteggere le piante

Le piante delicate, come le annuali e le perenni, non sono abbastanza resistenti per sopravvivere al freddo invernale e possono essere danneggiate dal gelo e dalle gelate. Per proteggere queste piante, copritele con un telo antigelo o un telo di iuta. Il telo antigelo è un materiale leggero e traspirante che protegge le piante dal freddo senza soffocarle e può essere facilmente rimosso quando il clima si riscalda. La tela di iuta è un materiale più pesante che offre una maggiore protezione dal freddo, ma potrebbe non essere adatto a tutte le piante.

Per coprire le piante con il telo antigelo o la tela di iuta, stendete il materiale sulle piante, assicurandovi che copra completamente i fusti e le foglie. Fissate i bordi del telo con picchetti o fermagli per evitare che si stacchi e controllate regolarmente le piante per assicurarvi che siano ancora coperte e protette dal freddo.

Progettare l’orto

Utilizzate i mesi invernali per pianificare il vostro giardino per la prossima stagione di crescita. Considerate quali piante volete coltivare e dove volete piantarle, e fate un elenco di tutte le forniture o gli strumenti di cui avrete bisogno. Pianificare il giardino in anticipo vi aiuterà a organizzarvi e a prepararvi per la prossima stagione di coltivazione. Iniziate a pensare a cosa volete coltivare nel vostro giardino. Volete coltivare ortaggi, fiori, erbe aromatiche o una loro combinazione? Avete in mente un tema specifico o una combinazione di colori? Una volta che avete un’idea di ciò che volete coltivare, pensate a dove volete piantare ogni tipo di pianta. Considerate le dimensioni, la forma e le esigenze di luce di ciascuna pianta e scegliete una posizione che offra le condizioni giuste per la sua crescita.

Successivamente, fate un elenco delle forniture e degli strumenti necessari per avviare e mantenere il vostro giardino. Questo può includere semi, vasi, terriccio, fertilizzanti, annaffiatoi, strumenti per la potatura e altri articoli. Avere un elenco di tutto ciò che vi serve vi aiuterà a rimanere organizzati e a non dimenticare nulla di importante.

Avviare dei semi indoor

Avviate i semi in casa in vasi o vassoi e fornite loro luce e umidità in abbondanza. In questo modo le piante avranno un vantaggio sulla stagione di crescita e potranno essere trapiantate in giardino quando il clima si riscalderà. La semina in casa è un ottimo modo per iniziare in anticipo la stagione di crescita. Quando si semina al chiuso, si controllano la luce, i livelli di umidità e la temperatura con vari strumenti e metodi.

La maggior parte dei sistemi prevede la coltivazione delle piante all’interno o in un’area riscaldata. Se si opera nel modo giusto, si può prevedere di avere piante sane pronte per la semina quando è sicuro metterle all’aperto. La coltivazione al chiuso può far risparmiare settimane sui primi raccolti e sui fiori e consente di ottenere un raccolto extra per la propria zona di giardinaggio. Funziona per la maggior parte degli ortaggi, dai peperoni resistenti al gelo alle verdure a foglia come gli spinaci.

Compost

Aggiungete il compost alle aiuole del vostro giardino per migliorare la qualità del terreno e fornire alle piante i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere. Il compost contribuisce inoltre a migliorare la struttura e il drenaggio del terreno e aggiunge materia organica al suolo. Il compost è un ammendante ricco e naturale ricavato da materiali organici, come foglie, erba tagliata e scarti di cucina. È facile fare il compost in casa ed è un ottimo modo per riciclare i rifiuti del giardino e della cucina. Per fare il compost, occorre una compostiera o un cumulo di compost. La compostiera è un contenitore che serve a raccogliere i materiali da compostare e può essere acquistata in un centro di giardinaggio o online.

Il cumulo di compost è semplicemente un mucchio di materiali di compostaggio che viene lasciato decomporre naturalmente. Per creare un cumulo di compost, iniziate scegliendo un luogo ombreggiato e ben drenato, lontano da edifici e alberi. Poi, stratificate i materiali di compostaggio nel bidone o nel mucchio, alternando materiali verdi, come gli scarti di cucina e i ritagli d’erba, e materiali marroni, come foglie e paglia. Aggiungete acqua al cumulo per mantenerlo umido e giratelo ogni poche settimane per arieggiarlo e aiutarlo a decomporsi più velocemente. Il compost è pronto per l’uso quando è scuro e friabile e ha un piacevole odore di terra. Per utilizzare il compost in giardino, spargetelo sul terreno e mescolatelo a una profondità di 15 cm. Il compost può essere utilizzato per migliorare la qualità del terreno, per fornire alle piante i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere e per aiutare a trattenere l’umidità nel terreno.

Prendersi cura dei propri attrezzi

Pulite e affilate gli attrezzi da giardinaggio e conservateli in un luogo asciutto e protetto. Ciò contribuirà a prolungarne la durata e a garantire che siano pronti all’uso quando ne avete bisogno. Gli attrezzi da giardinaggio sono un investimento importante e possono rendere il giardinaggio più facile e piacevole. Per mantenere i vostri attrezzi in buono stato di funzionamento, puliteli e affilateli regolarmente. Dopo ogni utilizzo, pulite gli attrezzi con una spazzola o un panno per rimuovere lo sporco o i detriti e asciugateli accuratamente.

Per affilare gli utensili, utilizzate una pietra per affilare o una lima per mantenere i taglienti e lubrificateli con olio per prevenire la ruggine e l’usura. Per riporre gli attrezzi, scegliete un luogo asciutto e protetto, come un capannone o un garage. Appendete gli attrezzi a ganci o rastrelliere, oppure riponeteli in una cassetta degli attrezzi o in un armadietto. In questo modo gli attrezzi saranno organizzati e si eviterà che si danneggino o si perdano.

Tenere d’occhio parassiti e malattie

Anche se le piante sono dormienti durante l’inverno, parassiti e malattie possono essere un problema. Tenete d’occhio i segni di parassiti e malattie e intervenite se necessario. I parassiti e le malattie possono essere un problema per il vostro giardino durante tutto l’anno, ma possono essere particolarmente dannosi durante l’inverno, quando le piante sono dormienti. Per prevenire parassiti e malattie, tenete d’occhio i segni di infestazione o infezione e intervenite se necessario.

I segni di parassiti nell’orto includono buchi nelle foglie, nei fusti e nei frutti, nonché scolorimento o distorsione delle piante. I parassiti più comuni nell’orto sono afidi, acari, coleotteri e lumache. Per controllare i parassiti, utilizzate pesticidi organici o chimici, oppure provate metodi naturali come la raccolta a mano, la cattura o il respingimento. I segni di malattie nell’orto sono macchie gialle o marroni sulle foglie, macchie nere o bianche, marciume o appassimento delle piante. Le malattie più comuni nell’orto comprendono infezioni fungine e batteriche, oltre a disturbi virali e nutrizionali. Per controllare le malattie, si possono usare fungicidi o battericidi, oppure provare metodi naturali come la rimozione delle piante infette, il miglioramento del drenaggio del terreno e l’apporto alle piante delle sostanze nutritive di cui hanno bisogno per crescere.

Tenere d’occhio il meteo

Tenete d’occhio le previsioni del tempo e, se necessario, intervenite per proteggere il vostro giardino da condizioni meteorologiche estreme. Per avere informazioni più precise, potete valutare l’acquisto di una stazione meteo domestica: le migliori le abbiamo testate ed elencate in questo articolo. Il tempo invernale può essere imprevedibile e può causare danni al vostro giardino se non siete preparati. Per proteggere il giardino da condizioni meteorologiche estreme, come neve abbondante, tempeste di ghiaccio o temperature rigide, tenete d’occhio le previsioni del tempo e intervenite se necessario. Se è prevista una tempesta di neve, rimuovete tutti i detriti dal giardino, come foglie o rami caduti, e coprite le piante più tenere con un telo antigelo o con della tela di iuta. In questo modo si eviterà che la neve si accumuli e danneggi le piante.

In conclusione, sono molte le cose che si possono fare in giardino durante l’inverno. Seguendo i suggerimenti di questo elenco, potrete mantenere il vostro giardino sano e bello e potrete godere della tranquillità e della bellezza della stagione invernale, preparando le piante ed il terreno per i mesi a venire.

Condividi l'articolo!

Post correlati: